Weekend Dolomitico SUPER!!! 3/4 Luglio '21 Gruppo del Catinaccio

MOMO Weekend 3 e 4 luglio 2021                                    

Dolomiti Val di Fassa - Gruppo del Catinaccio                                                                                       

NUMERO MAX 20 PARTECIPANTI

Livello difficoltà: EE (escursionisti esperti)        

1° giorno

L’escursione del 3 luglio ci permetterà di esplorare tutto il lato sud occidentale del gruppo del Catinaccio, e di arrivare al cospetto delle torri del Vajolet, uno dei posti più celebrati delle Dolomiti. L’escursione, sicuramente impegnativa, è da considerarsi una delle più belle dell’arco alpino.

Lunghezza del percorso: circa 10 km.

Dislivello in salita 1100 mt. circa

Dislivello in discesa 500 mt. circa

Tempo di percorrenza: 6 h

 

Descrizione percorso:

Dal Passo Costalunga saliremo in seggiovia fino al rifugio Paolina. Da qui partiremo alla volta del Rifugio Roda di Vael (sentiero 539 e poi 549 difficoltà T). Proseguiamo sul sentiero 541 (EE) del passo delle Zigolade.  A seguito dell’alluvione del 2019 questo sentiero era stato interrotto. E’ stato ripristinato nel 2020 con l’inserimento di una breve scala per mettere in sicurezza un passaggio che altrimenti sarebbe stato difficile.

https://www.sat.tn.it/riapertura-sentieri-sat-541-pas-de-le-cigolade/

Ci fermiamo per pranzo al sacco, lungo il percorso, all’altezza, circa, della Forcella di Davoi. Riprenderemo il cammino diretti al rifugio Vajolet (mt. 2243). Da qui con sentiero EE (sentiero un po’ esposto, reso più semplice da numerosi “corrimani” in fune di acciaio), in un’ora e 10 saremo al rifugio Re Alberto (2621 mt), al cospetto delle famosissime Torri del Vajolet.

Lasciati giù gli zaini, per essere più leggeri, si può salire, in libertà, al rifugio Passo Santner (2734 mt), eccezionale punto panoramico su Carezza, il Latemar e sulla valle dell’Adige (Bolzano), dove ammirare il tramonto ( salita in circa 20 minuti, discesa in 10).

Cena e pernottamento presso Rifugio Re Alberto

2° giorno

Lunghezza del percorso: circa  km. 12

Dislivello in salita  mt. 500 circa

Dislivello in discesa  mt. 1800 circa

 

Descrizione percorso:

Dal rifugio Re Alberto, di buon mattino scendiamo fino al rifugio Vajolet, per la via per cui siamo saliti (sentiero 542) il pomeriggio del 3 luglio (tempo circa 45 minuti). Da lì saliamo per facile sentiero (584)  verso il Passo Principe (Rif. Omonimo), che raggiungeremo in circa 1,30 h.

Poi, con cautela, ci dirigeremo verso la forcella Antermoia (mt. 2770, potrebbero essere utili i ramponcini, a seconda delle condizioni del tracciato e del disgelo), ai piedi della famosa Cima del Catinaccio d’Antermoia.

Da lì, sempre seguendo il sentiero 548, in discesa, arriveremo dapprima al celebre lago d’Antermoia e, in breve,  al Rifugio omonimo, dove pranzeremo (prenotazione).

In seguito, dopo pranzo, discesa per la selvaggia Val Udai  (sentiero 580, poi 579), un “secret spot” della Val di Fassa, che, tra incisioni in grotte rupestri e cascate effimere, immersi in un verde assoluto,  ci riporterà in Val di Fassa a Muncion prima e, infine, per sterrata della via Crucis, a Pera, dove ritroveremo le auto al Parcheggio.

 

PROGRAMMA DI MASSIMA:

 

3 luglio 2021

ore 6.00 ritrovo e partenza da Padova (Mediaworld via Venezia) e/o dagli altri ritrovi che verranno indicati con direzione Pera di Fassa (Parcheggio Vajolet - gratuito). Non prevediamo il ritrovo colazione.

ore 9.36 partenza dal Parcheggio Vajolet con Bus di Linea SAD

ore 10.00 arrivo al Passo Costalunga e salita in seggiovia al Rifugio Paolina

ore 11.30/11.45 sosta al Rifugio Roda di Vael

ore 13.00 pausa pranzo (al sacco) presso Forcella Davi

ore 15.30 arrivo al Rifugio Vajolet

ore 17.00 arrivo al Rifugio Re Alberto

 

4 luglio 2021

ore 8:00 partenza dal Rifugio Re Alberto

ore 10.30 arrivo al Rifugio Passo Principe

ore 13.00 arrivo al Rifugio Antermoia (pranzo)

ore 16.30 arrivo a Pera di Fassa e partenza con le auto

Rientro a Padova ore 19.30 ( o più tardi a seconda del traffico)

 

Info utili

 

E' necessario essere attrezzati con:

  • Zaino (considerato il pernottamento di una notte considerare litraggio di 30lt)
  • Pedule o Scarponi da montagna (necessaria suola a "carrarmato")
  • ramponcini
  • borraccia
  • 2 maglie tecniche (che asciugano rapidamente) e pantaloncini per camminare(ideali gli allungabili con parte sotto che si può staccare e attaccare con zip)
  • Giubbotto antivento (guscio o giacca a vento)
  • Poncho o kway (se optate per il kway portate un sacco nero per coprire lo zaino in caso di pioggia)
  • felpa o maglioncino in pile e giacca a vento leggera
  • pantaloni della tuta da mettere la sera o in caso di freddo
  • intimo di ricambio
  • calzettoni
  • spazzolino da denti e sapone
  • asciugamano (meglio se in microfibra: più leggero)
  • sacco a pelo o sacco lenzuolo
  • pila frontale per la notte

 

Consigliamo di inserire le varie cose nello zaino in sacchetti di nylon chiusi così se piove non si bagnano.

 

Per la notte in rifugio: sacco a pelo personale (esistono anche da 9,90 euro al Decathlon) FORTEMENTE CONSIGLIATO per COVID, oppure sacco lenzuolo (che però costringe a usare coperte del rifugio), CIABATTE PERSONALI (il rifugio lo richiede espressamente); pila frontale (durante la notte in rifugio potrebbe non funzionare l’energia elettrica)

 

Costi uscita:

Copertura assicurativa: 8 euro

Mezza Pensione al Rifugio Re Alberto: 68 euro (costo bevande escluso) + 3 euro per gettone doccia

Pranzo Rifugio Antermoia ( circa 20 euro)

PAGAMENTI SOLO IN CONTANTE

Biglietto seggiovia Paolina: 12,50 euro

Costo trasporto da dividere con altri partecipanti (benzina/autostrada) circa 15 euro in auto da 4.

 

Attenzione: al momento dell’iscrizione all’uscita è richiesto il versamento di una caparra di 30 euro, comprensiva della quota assicurativa individuale (8 euro).

In caso di mancata partecipazione la caparra non verrà restituita, fatto salvo il caso in cui prima della chiusura delle iscrizioni e/o prima della partenza si trovi un sostituto.

La mancata presentazione al giorno della partenza determina in ogni caso la perdita della caparra e della quota assicurativa.

 

Iscrizioni entro e non oltre venerdì 25 giugno 2021 mediante compilazione del seguente form e pagamento della caparra attraverso Paypal Moneybox ( il link lo trovate una volta completato il modulo).

Form di adesione: Clikka qui per il modulo

In ogni caso, le iscrizioni verranno chiuse in anticipo rispetto alla data sopra indicata al raggiungimento dei 20 partecipanti.

Gli iscritti eccedenti al quindicesimo saranno inseriti in una lista di attesa ed effettueranno il versamento della caparra solo nel caso di ripescaggio a seguito di rinuncia di un partecipante effettivo.

 

Contatti

www.momovolley.it Polisportiva Momovolley A.s.d.

Palestra: lun - merc 20.30 22.30
Via Sanmichieli 8 c/o Istituto Ruzza (Padova)

Per info sulla pallavolo e sull'associazione in generale usare l'e-mail momovolley. Per info specifiche sul trekking vi preghiamo di usare la mail trekking.momo
( trekking.momo@gmail.com ) .
+39.3484082112 momovolley@libero.it